Victor Capoul e le varianti della foglia d’acanto

Mi è appena arrivata questa bella cabinet card dell'atelier viennese Adèle che mostra uno dei millemila ritratti che Victor Capoul si è fatto realizzare da fotografi di mezza Europa nel corso della propria carriera di cantante. Capoul, ormai l'ho scritto fino alla noia, fu il più elegante dei tenori, sul palcoscenico e fuori. Anche questa... Continue Reading →

Con la Patti sul bel Danubio blu

E' arrivato pochi giorni fa, fresco fresco da Parigi, questo bellissimo ritratto del sempre benemerito Victor Capoul, che anche in questo caso sfoggia l'ormai familiare taglio di capelli che da lui prese il nome e che, per quanto oggi possa sembrarci bizzarra quella specie di foglia di vite adagiata sulla fronte, grazie a lui godette... Continue Reading →

Buon compleanno Victor Capoul

Stavo in realtà scrivendo d'altro quando mi sono accorto per puro caso che quel 27 febbraio che inizierà fra nemmeno mezzora segnerà il centottantunesimo compleanno di Victor Capoul, ormai una star incontrastata di questo blog. Non potevo far passare sotto silenzio questa occasione d'oro di ricordarlo ancora una volta e così, non avendo sottomano cose... Continue Reading →

Un giorno di felicità per il piccolo Capoul

A volte succede che cercando una cosa se ne trovi per caso un'altra, e con essa la risposta a una domanda che ci eravamo fatti magari talmente tanto tempo fa da essercene dimenticati. Proprio questo mi è capitato qualche sera fa: stavo perlustrando alcuni meravigliosi repository di fonti digitalizzate alla ricerca di qualche notizia su... Continue Reading →

La plus charmante coiffure de Paris

Questo dovrebbe essere il quarto articolo che dedico a Victor Capoul: un record in un certo senso ma facilmente spiegabile dato che il nostro punto di partenza è la fotografia. Capoul godette durante la sua carriera di tenore di una popolarità vastissima in Francia, legata non solo alle sue abilità artistiche ma anche, e in maniera... Continue Reading →

Capoul e l’onore di M.me Miolan

Eccoci ancora con Victor Capoul, di cui ho parlato qui e qui. Questa è la terza fotografia dell'atelier Nadar, che l'altro giorno era in viaggio e oggi è finalmente approdata in laguna. Il bel Capoul, con la pettinatura che da lui prese il nome e i baffetti che mandavano in visibilio la maggior parte delle madame parigine posa... Continue Reading →

L’homme à femmes

Non molto tempo fa ho festeggiato l'ingresso nella mia collezioncella della prima fotografia di Nadar. Visto il tempo che ci avevo messo a procuramene una, non mi aspettavo certo che così in fretta le foto dell'illustre studio fotografico sarebbero diventate addirittura tre. La terza, per la verità, è ancora in viaggio ma ho fondate speranze... Continue Reading →

Bello e impossibile: Victor Capoul

Il sex appeal ha sempre contato parecchio in scena. Pare che nel Settecento molti stravedessero per i castrati i quali, al contrario di quanto spesso si crede, non perdevano né la voglia né la possibilità di fare sesso ma, addirittura, essendo stati operati erano totalmente sterili e quindi, come amanti, sicurissimi. Nell'Ottocento arrivarono i tenori... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: