Archivi tag: [Giuseppe Verdi]

Un biglietto per l’empireo

Frugando in un cassetto di quella che era la mia scrivania a casa di mia mamma, ho trovato una busta di plastica nella quale io, precoce feticista del cimelio cartaceo, avevo raccolto una serie di biglietti di teatro di spettacoli … Continua a leggere

Pubblicato in Scombinate memorie, Vienna, Visto | Contrassegnato | 5 commenti

Ristampe: Otello e Jago dal fotografo

Ho pubblicato questo post l’8 febbraio 2010 nell’altro mio blog. Direi che con questa ristampa, che chiamerei forse nuova edizione aumentata, possiamo considerare concluso il trasferimento in questa sede dei materiali legati alla mia collezione. Da adesso in poi, solo … Continua a leggere

Pubblicato in Cabinet card, Cantanti, Fotografie, Krziwanek Rudolf, Opere, Vienna | Contrassegnato , , , | 2 commenti

199 candeline

In pochi casi, credo, un’età così ragguardevole è portata tanto bene. In attesa dei 200, tanti auguri Maestro. PS: la foto non è mia, ma l’ho presa qui. PPSS: qui, invece, si ricorda che oggi ricorre anche un più mesto … Continua a leggere

Pubblicato in Varia | Contrassegnato | Lascia un commento

Verdiani a Parigi: Louis Gueymard

Ancora una Carte de visite dell’atelier Disderi (la storia dell’invenzione di questo fortunatissimo formato l’ho raccontata qui). Il signore ritratto, in una posa che esprime sicura consapevolezza del proprio status, aveva effettivamente di che essere orgoglioso: negli anni attorno al … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Carte de visite, Disdéri Eugène, Fotografie, Parigi | Contrassegnato , | Lascia un commento

Verdiani a Parigi: Rosina Penco

André Adolphe Eugène Disderi fu un po’ un avventuriero e un po’ un geniaccio e quando decise di buttarsi negli affari con la grande invenzione del momento, la fotografia, non solo fece le cose sul serio mettendo su uno dei … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Carte de visite, Disdéri Eugène, Fotografie, Parigi | Contrassegnato , | 3 commenti

Il bis più bis di tutti i bis

Sarò un vecchio romantico, ma a me sembra straordinario quello che è successo all’Opera di Roma alla prima del Nabucco. Che differenza rispetto alle riprese Rai di due giorni dopo, con il palco reale farcito di “alte cariche”, in gran … Continua a leggere

Pubblicato in Opere, Sentito, Teatri | Contrassegnato | 1 commento

Va pensiero…

A distanza di anni non ricordo più dove successe, allora frequentavo tutti i mercatini dell’antiquariato dei dintorni. Potrei averlo trovato nell’unico che allora si faceva a Venezia, in campo S. Maurizio, oppure a Piazzola sul Brenta, a Badoere, a Noale … Continua a leggere

Pubblicato in Letto, Libretti, Opere, Teatri | Contrassegnato | 6 commenti