Archivi tag: [Giuseppe Verdi]

Marie Sasse nel paese delle meraviglie

Il bello di queste piccole indagini che faccio attorno ai rettangoli di carta stampata che finiranno certamente per essere causa del mio definitivo tracollo economico è che a volte, anche se non arrivi a nulla di quello che speri all’inizio, … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Carte de visite, Disdéri Eugène, Parigi | Contrassegnato , | 4 commenti

Amneris e la sua modista

Fra le tremila persone accalcate, ieri sera, la maggioranza era d’uomini illustri, o celebri, o per lo meno noti, come per esempio l’oste Brébant, che non manca mai ad una prima rappresentazione. I sovrani dell’attuale Repubblica c’erano tutti. Grévy, Gambetta, … Continua a leggere

Pubblicato in Cabinet card, Cantanti, Nadar, Parigi | Contrassegnato , | 8 commenti

Guerra di primedonne e l’Eboli scippata

Rosine Bloch era una bellezza, ma di questo mi pare che poco traspaia da questa carte de visite di Charles Reutlinger, che la ritrae appesantita e oppressa da un copricapo regale di imbarazzante invadenza. Immagino che si tratti di un … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Carte de visite, Fotografie, Reutlinger Charles | Contrassegnato , | 1 commento

Galleria verdiana: Rosine Bloch

Da che mondo è mondo, le signore tendono spesso a confondere un po’ le acque quando si parla di età. A volte glissano, a volte dicono mezze verità, a volte mentono spudoratamente. Questo dovette fare il grande mezzosoprano francese Rosine … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Carte de visite, Fotografie, Galleria verdiana, Parigi, Petit Pierre | Contrassegnato , | 2 commenti

Due quisquilie sulla Traviata

Ovvero notazioni banalotte a margine della Traviata scaligera, vista come al solito a posteriori. Nessuna recensione per carità, primo perché non mi interessa farla, secondo perché anche se avessi voluto la ripresa audio era talmente abominevole che tutta la parte … Continua a leggere

Pubblicato in Milano, Note di regia, Opere, Visto | Contrassegnato | Lascia un commento

Famolo strano

Ovvero, sparse considerazioni a margine del Trovatore appena finito di vedere in livestream dalla Staatsoper di Monaco. Era Caruso, mi pare, quello che diceva che non ci vuole poi molto a metter su Il trovatore: basta avere i quattro cantanti più bravi … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Opere, Visto | Contrassegnato , | 3 commenti

Un biglietto per l’empireo

Frugando in un cassetto di quella che era la mia scrivania a casa di mia mamma, ho trovato una busta di plastica nella quale io, precoce feticista del cimelio cartaceo, avevo raccolto una serie di biglietti di teatro di spettacoli … Continua a leggere

Pubblicato in Scombinate memorie, Vienna, Visto | Contrassegnato | 5 commenti