Marie Brema: quando Amneris caccia gli artigli

La legge di Murphy dei collezionisti dice che in fotografie come questa ti ci imbatti soltanto quando hai appena speso una barca di soldi in altri pezzi, che magari aspettavano da mesi e avrebbero benissimo potuto aspettare ancora un po'. Questa splendida e splendidamente conservata cabinet card di Aimé Dupont mi è apparsa, nemmeno a... Continue Reading →

Herbert Witherspoon, affarista sfortunato

Quando ho trovato questa, per certi versi, splendida cabinet card di Aimé Dupont, belga che trovò l'America in America traslocando dalla scultura alla fotografia fino a diventare ai primi del Novecento il ritrattista ufficiale del Metropolitan, la mia conoscenza della vita e delle opere di Herbert Witherspoon era pari a quella della storia del rock. Appurato che... Continue Reading →

Ristampe: Benedetta mongolfiera

Ho pubblicato questo post il 10 giugno 2010 nell’altro mio blog. Dopo mesi di colpevole inattività, proseguo l’operazione di trasferimento qui, un poco alla volta, dei post nei quali – prima di inventarmi Il cavaliere della rosa – pubblicavo pezzi della mia collezione. Non so se lo sia formalmente, ma di fatto la casa a Farmington, Maine,... Continue Reading →

Lillian Nordica consiglia

Al momento di entrare in scena faccio quello che ho studiato, che ho imparato e che ho osservato, perché l'arte consiste nel copiare la natura. Senza un repertorio di gesti già nel dettaglio preparati, cosa si potrebbe fare? Certo, non mettersi comodi affidandosi all'ispirazione del momento. Con ciò non voglio dire che ci si debba... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: