Archivi categoria: Dove

Anna Judic, diva del Variétés

Una e bina, giovane fanciulla e attempata zitella, malinconica da un lato e arcigna dall’altro, la signora che appare su questa cabinet card di Benque in un fotomontaggio un po’ raffazzonato per quella riga verticale che lo rivela in modo … Continua a leggere

Pubblicato in Benque & C., Cabinet card, Cantanti, Parigi | Contrassegnato , | 2 commenti

Sulle tracce dell’ussaro misterioso

Impettito e onusto di di fiocchi cordoni e alamari, l’imperiale aquila bicipite sulla fronte, questo ussaro con i riccioli fluenti e il baffetto che intriga appare nella foschia di una cabinet card dello studio londinese Bassano, per la verità assai … Continua a leggere

Pubblicato in Bassano Alexander, Cabinet card, Cantanti, Londra | Contrassegnato | 1 commento

Victor Capoul sotto la lente del commissario Basettoni

Arrivati al settimo anno di vita di questo salotto per ospiti molto selezionati, è venuto il momento di rendere di nuovo omaggio a colui che già più volte ho riconosciuto come il nostro nume patrono nel piccolo Olimpo di coloro … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Carte de visite, Nadar, Parigi | Contrassegnato | 5 commenti

Marie Roze, esotica sacerdotessa e primadonna “de facto”

La seconda parte del nostro tardo risarcimento a Marie Roze parte da questa carte de visite dell’atelier parigino Bingham, che ce la mostra nell’esotico costume di Djelma, coprotagonista femminile di Le premier jour de bonheur di Auber. L’opera, che sarebbe … Continua a leggere

Pubblicato in Bingham Robert Jefferson, Cantanti, Carte de visite, Opere, Parigi | Contrassegnato , | 2 commenti

Marie Roze, una bellezza del Secondo Impero

E’ un po’ imperdonabile il fatto che nei suoi sei anni e qualche mese di vita Il cavaliere della rosa non si sia mai occupato di una delle cantanti probabilmente più fotografate dell’Ottocento: basta fare un rapido passaggio su Google … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Carte de visite, Gaston & Mathieu, Parigi | Contrassegnato | 2 commenti

L’Aiglon, il più grande di tutti i successi

Credo di non essere l’unico che all’idea di assistere in teatro alla rappresentazione di un dramma in sei atti in versi alessandrini si lascia prendere da pulsioni vagamente suicide. Non paiono, però, essere stati di questa idea i parigini che a partire dal … Continua a leggere

Pubblicato in Attori, Boyer Paul, Cabinet card, Cartoline, Parigi | Contrassegnato | Lascia un commento

Marie Sasse nel paese delle meraviglie

Il bello di queste piccole indagini che faccio attorno ai rettangoli di carta stampata che finiranno certamente per essere causa del mio definitivo tracollo economico è che a volte, anche se non arrivi a nulla di quello che speri all’inizio, … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Carte de visite, Disdéri Eugène, Parigi | Contrassegnato , | 4 commenti