Archivi categoria: Libri

Nellie Melba uno e due

Nelle autobiografie delle primedonne, poco importa se vissute all’ombra del Kaiser Guglielmo o della Regina Vittoria, avvengono delle sparizioni. Spariscono gli amanti, e possiamo anche capire perché, spariscono però spesso anche mariti e figli. Spariscono volentieri le colleghe, spariscono le … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Letto, Libri, Londra | Contrassegnato | 1 commento

Cio Cio San con l’ombrello

Dicevo nel post precedente che l’autobiografia del direttore d’orchestra inglese Henry J. Wood (1869-1944, il creatore assieme a Robert Newman dei Proms) è un pochino meno interessante di quanto mi sarei aspettato, limitandosi per la maggior parte all’illustrazione delle lussureggianti … Continua a leggere

Pubblicato in Letto, Libri, Londra | Lascia un commento

Anche stasera, Mattioli?

Arrivo, come al solito, molto tardi. I miei tempi di reazione alle novità sono in genere lunghi ma questa volta sono entrati in gioco anche altri fattori, che non è il caso di riferire qui perché non è poi vero … Continua a leggere

Pubblicato in Letto, Libri | 2 commenti

La tragedia del grande tenore

Nelle linee generali la storia la sanno tutti: privato del suo trono di primo tenore all’Opéra di Parigi, Adolphe Nourrit se ne andò a Napoli e dopo vani tentativi di trasformare la propria vocalità secondo i canoni del nuovo gusto … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Letto, Libri | 10 commenti

Putting the record straight

Quello di John Culshaw è un nome familiare a chi è nato e cresciuto nell’era del long playing, quando gli album che accompagnavano i dischi nel cofanetto erano grandi abbastanza da essere leggibili e anche se non venivano letti (visto … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Letto, Libri, Opere | Lascia un commento

La vestale del Walhalla

Quando Richard Wagner morì, Cosima aveva 47 anni e altri 45 gliene restavano, trascorsi per la maggior parte nell’inespugnabile feudo di Bayreuth a costruire il mito del suo Festival, a tiranneggiare le figlie, ad adorare senza condizioni l’unico figlio maschio … Continua a leggere

Pubblicato in Letto, Libri | Contrassegnato | Lascia un commento

Uno sguardo guglielmino sul mondo

Mi aspettavo di trovare qualcosa di più nelle seicento e passa pagine dell’autobiografia di Lilli Lehmann (1848-1929), anche se sono ormai rassegnato al fatto che le cose veramente interessanti nelle autobiografie bisogna andarsele a cercare con pazienza, fra le righe … Continua a leggere

Pubblicato in Cantanti, Letto, Libri | Contrassegnato | 7 commenti