Scorpacciata natalizia

Per fortuna c'è Mannheim. Anche questa volta, una settimana di visita nella confortevole città a scacchi posta proprio nel punto in cui il Neckar sbocca nel Reno mi ha dato la possibilità di vedere tre spettacoli d'opera e di rimpolpare il mio sempre più magro archivio di esperienze dal vivo di questi anni. Per una... Continue Reading →

Mannheim report 3: La Bohème

26 giugno. Centoquarantatreesima e ultima rappresentazione dell'allestimento andato in prima il giorno di Natale del 1974. Un Festlicher Opernabend è questo: si prende un allestimento di repertorio e si propone una sola recita dello spettacolo, che vede i ruoli di contorno affidati ai membri della compagnia stabile e quelli protagonistici a cantanti di fama internazionale. Quattro... Continue Reading →

Mannheim report 2: Le nozze di Figaro

25 giugno. Ventinovesima rappresentazione dell'allestimento andato in prima il 13 novembre 2005. Un palcoscenico girevole che ruotando svela le stanze del palazzo di Almaviva nelle quali ha luogo la folle giornata. I personaggi entrano ed escono incessantemente, passano dall'una all'altra, si rincorrono, si spiano, si scambiano di ruolo in questa enorme trottola dai tratti vagamente... Continue Reading →

Mannheim report 1: Parsifal

23 giugno. L'allestimento del Parsifal del Nationaltheater ha debuttato il 14 aprile 1957: quella della scorsa settimana era la 124 rappresentazione. Si tratta, mi dicono, del più vecchio allestimento tuttora in uso e mai uscito di repertorio di un'opera di Wagner. Il Nationaltheater lo riprende almeno due volte l'anno: una il venerdì santo, quest'anno anche... Continue Reading →

Dame Felicity, incantevole e leggera

Dall'altra volta che sentii una DBE (Dame of the British Empire) a Venezia sono passati quasi trent'anni. Eravamo al Malibran, erano gli anni che la Fenice era un grande teatro, io ero giovane e sul palcoscenico c'erano Joan Sutherland e, al pianoforte, Richard Bonynge. Sono ricordi che restano. Questa sera, invece, nella saletta affrescata del... Continue Reading →

Mrs. Larmore, chiedo scusa

Devo fare un po' di mea culpa. In passato e in altri consessi ho trattato Jennifer Larmore con un po' di sufficienza, considerandola una buona cantante ma di secondo piano rispetto ad alcuni altri mezzosoprani della sua generazione. Che fosse brava era innegabile, ma mi pareva che le mancasse quella quinta marcia che ogni tanto... Continue Reading →

Noterelle di viaggio

Passare un po' di giorni in Germania per un appassionato di musica e teatro è come per uno shoppingdipendente farsi le vacanze da Harrod's. Anche se nella storia della musica ha avuto un ruolo per niente secondario, Mannheim non è certo Berlino, né Amburgo o Dresda. E' una bella città di provincia, con una attività culturale... Continue Reading →

Emmanuel Ceysson per 80 fortunati

C'è un posto incredibile a Venezia, sconosciuto a tanti, in anni recenti recuperato da una benemerita fondazione che vi ha istituito il proprio Centre de Musique Romantique Française. Al Palazzetto Bru-Zane si accede da uno di quei giardini nascosti da un alto muro di cinta, spesso invisibili ai passanti. Piccolo edificio costruito a servizio del... Continue Reading →

Lodoïska, Cherubini e la palpebra pesante

Non ho dormito, no, a questa Lodoïska konzertant, come si dice in Germania. Ma nonostante la buona esecuzione sono uscito dal teatro chiedendomi cosa ci sentissero i parigini per fare tanto strepito nel 1791. E il pubblico di tutta Europa, che se la delibò almeno fino al 1850. E Beethoven, Schubert, Mendelssohn, che pare ne andassero... Continue Reading →

Il cavaliere muto

L'idea di trasformare un'opera in un film muto sembra andare contro ogni criterio di logica apparente. Eppure né Richard Strauss, né Hugo von Hofmannsthal si lasciarono spaventare da questa considerazione quando, quindici anni dopo la prima del loro Der Rosenkavalier, accettarono di scrivere colonna sonora e adattamento per uno dei primi kolossal cinematografici della storia... Continue Reading →

Crea un sito o un blog gratuito su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: