Else Wohlgemuth (e Paul Hartmann) nell’atelier Setzer: 2

Seconda puntata dedicata alle molte fotografie realizzate da Franz Xaver Setzer alla grande attrice Else Wohlgemuth. Nei pochi giorni trascorsi dall’ultimo post le tredici fotografie sue che dichiaravo di avere sono già aumentate di quattro unità, due delle quali di Setzer. Le puntate quindi saranno certamente più del previsto; per non annoiare eccessivamente le diluirò nel tempo, alternandole ad altre cose.
Forse a marzo del 1926 Else Wohlgemuth si recò nell’atelier di Setzer in compagnia del collega Paul Hartmann per scattare una serie di fotografie dedicate a Minna von Barnhelm, la commedia di Gotthold Ephraim Lessing una nuova produzione della quale debuttò sul palcoscenico del Burgtheater l’8 aprile di quell’anno, con la Wohlgemuth nei panni della protagonista del titolo e Hartmann in quelli del Maggiore Tellheim, suo fidanzato ferito in guerra e ritrovato nella locanda dove si svolge l’azione.
Il doppio ritratto è una soluzione che appare frequentemente nelle fotografie Setzer/Wohlgemuth; solo nel mio gruppo di fotografie (che rappresenta sicuramente una minima parte delle moltissime realizzate) ce ne sono al momento tre, e ricordo di averne viste altrove almeno altre due. Purtroppo non mi sono ancora imbattuto in altre fotografie della Wohlgemuth da sola in questo ruolo, ma confido che prima o poi le troverò. In fondo, in quel 1926 era lei la diva della situazione, mentre Hartmann, fascinoso e già bene avviato anche nella carriera cinematografica, era arrivato al Burgtheater da appena un anno.
Di lui, invece, ho altre due fotografie nei panni di Tellheim, sicuramente scattate nella stessa seduta alla quale era presente anche la Wohlgemuth. La prima è un ritratto a figura intera, con una dedica difficilmente leggibile vergata nel 1930

Bavarese di nascita, Paul Hartmann era arrivato a Vienna solo nel 1924, dopo due ingaggi a Zurigo e a Berlino e una interruzione dovuta all’arruolamento nella prima guerra mondiale. Dopo un anno al Theater in der Josefstadt era passato al Burgtheater e da qui prese il via una carriera che sarebbe diventata lunga e prestigiosa, sia nel teatro sia al cinema. Dopo dieci anni a Vienna sarebbe passato al Preußisches Staatstheater di Berlino, dove sarebbe rimasto sino alla fine della guerra. Nel 1942 divenne presidente della Reichstheaterkammer e due anni dopo fu inserito nella lista dei Gottbegnadeten, letteralmente I benedetti da Dio, che è un modo iperbolico e tutto tedesco di indicare i geni. Si trattava di un elenco di 1041 artisti di ogni campo considerati di primaria importanza per il Reich e per i quali, almeno fino a che la situazione non precipitò a fine 1944, era previsto il privilegio dell’esenzione dall’arruolamento e da qualsiasi incarico di tipo bellico.

Nel secondo ritratto Hartmann è ripreso di tre quarti, finalmente col cappello in testa. Dopo la guerra poté riprendere l’attività senza che, a quanto pare, sia il coinvolgimento con il regime nazista sia la sua partecipazione a molti film di propaganda danneggiassero la sua carriera e la popolarità. Tornò quindi al teatro e al cinema, indirizzandosi sempre più, col progredire dell’età, verso ruoli da caratterista. Morì a Monaco nel 1977.
Altrettanto lunga fu la vita di Else Wohlgemuth, che morì cinque anni prima di lui ma ne aveva otto di più. Per lei, come abbiamo visto, il problema della compromissione col regime della svastica non si pose, perché nell’anno dell’annessione dovette abbandonare il Burgtheater e Vienna. Su questa vicenda, però, possiedo per ora troppo pochi elementi per dilungarmi. Proseguo le ricerche e ne darò conto in una prossima puntata.

Questa voce è stata pubblicata in Attori, Cartoline, Setzer Franz Xaver, Vienna e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.