Il Cavaliere nel 2017

Ogni anno mi ci vuole un po’ di tempo per ricostruire i passaggi tecnici che consentono di comporre la galleria delle fotografie utilizzate nei post degli ultimi dodici mesi, ma bisogna dire che lo sforzo vale la pena perché l’effetto non è male. Anche per anni come questo che sta finendo, caratterizzato purtroppo da un evidente calo di produttività da parte del sottoscritto.

L’augurio che mi facevo nel post di chiusura dell’anno scorso, di tornare a ritmi di pubblicazione più serrati, è rimasto evidentemente nel limbo delle buone intenzioni. Non prevedevo, ahimè, che la già sperimentata difficoltà di gestire un affaticamento da lavoro sempre più fastidioso (cosa non si fa per la pagnotta) si sarebbe sommata nel 2017 agli effetti di una débacle tecnologica nella quale TIM ha dato il peggio di sé lasciandomi settimane senza connessione alla rete, e a problemucci familiari che mi hanno imposto negli ultimi mesi di devolvere le mie energie a ben altre priorità.
Nel frattempo le acquisizioni non si sono comunque interrotte e di materiale per i prossimi anni di vita del Cavaliere della rosa ce n’è in abbondanza. Mi basterebbe solo avere un po’ di tempo per potermici dedicare.
Auguro quindi ai quattro gatti che transitano di qui un soddisfacente 2018 e a me qualche ora e qualche energia in più rispetto a quelle che nel 2017 ho potuto regalare alle mie adorate trombone. Ci si risente a gennaio, ché ho già due o tre idee.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fotografie. Contrassegna il permalink.

10 risposte a Il Cavaliere nel 2017

  1. inpenombramagazine ha detto:

    Tanti auguri di buon 2018!

  2. ausdemspielberg ha detto:

    E noi siamo qui ad attenderla a piè fermo. Miaoooo.

  3. felice567 ha detto:

    Auguri a lei e a tutti i suoi cari di concludere serenamente questo scampolo d’anno, e che il 2018 le sia benigno. Per quanto mi riguarda, continuerò ad essere del novero dei quattro gatti. Con gratitudine.

  4. giulia tonelli ha detto:

    Caro Cavaliere,
    Mi permetto di scrivere un commento fuori tema. La rivista inglese Opera (chiamata “La Bibbia”) ha pubblicato su twitter questa foto:

    chiedendo aiuto per identificare il cantante lirico raffigurato. Ho pensato subito a lei. 🙂

    • Winckelmann ha detto:

      Temo di dovermi arrendere. La faccia non mi dice proprio niente e quella firma mi sembra veramente illeggibile: To Brownie from… e poi? Detard? Betard? …ctard? con nessuna di queste ho trovato niente.
      Nel frattempo qualcuno ha risolto il mistero? E dicono come fanno a sapere che il signore era un cantante?

  5. Winckelmann ha detto:

    Ma lo sai che forse non hanno tutti i torti? A parte il monocolo e fatta ammenda del trucco pesante mi pare che la somiglianza ci sia. Continua comunque a restare un mistero la scritta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.