Theodor Reichmann a Bayreuth

Il nuovo festival di Bayreuth si apre oggi con I maestri cantori di Norimberga e già pensando a questo avevamo inaugurato questo mese con una fotografia che mostra un Hans Sachs relativamente “moderno” (chi se la fosse persa può vederla qui). Celebriamo invece l’ormai vicinissima prima tornando indietro nel tempo, al debutto di quest’opera nel teatro sulla verde collina che ebbe luogo nel corso del festival del 1888. Sia in quell’anno sia nella ripresa dell’anno successivo il monumentale capolavoro fu diretto da Hans Richter ed ebbe come protagonista, in alternanza con altri due cantanti, Theodor Reichmann, un grandissimo baritono che è ormai una star della mia collezione e di cui ho mostrato numerose altre fotografie che possono essere recuperate cliccando sul suo nome nel tag cloud che appare qui sulla destra. Questo ritratto di William Höffert, per parecchi anni fotografo ufficiale del festival, è stampato su una cabinet card in invidiabile stato di conservazione e per essa possiamo molto facilmente determinare l’anno di esecuzione, che fu sicuramente proprio il 1888.

Tutto sommato Reichmann non fu una presenza troppo costante a Bayreuth, se si fa eccezione per il ruolo di Amfortas nel Parsifal, che gli diede occasione di apparire sul palcoscenico del festival già alla prima rappresentazione assoluta dell’opera nel 1881, e poi in tutte le sei successive riprese fino al 1891. Oltre ad Amfortas e ad Hans Sachs (che Reichmann interpretò però solo nel 1888 e nel 1889), l’unico altro ruolo wagneriano da lui impersonato a Bayreuth fu quello di Wolfram von Eschenbach nel Tannhäuser, e solo nella prima produzione del 1891. Non ho ancora mai visto sue fotografie come Wolfram, mentre ne possiedo una di lui come Amfortas. E’ questa cabinet card di Hans Brand

Questa volta siamo nel 1883, l’anno della morte di Wagner e della terza edizione del festival. Parsifal era stato presentato al mondo l’anno prima e, con la sola eccezione dell’edizione del 1896, sarebbe ritornato ogni anno sul palcoscenico di Bayreuth ininterrottamente fino al 1939. In quel 1883 fu diretto da Franz Fischer ed Hermann Levi (il celebre direttore di cui la sempre amabile Cosima Wagner diceva che anche se era ebreo era comunque un grandissimo artista), mentre a fianco di Reichmann si trovarono fra gli altri Hermann Winkelmann e Amalie Materna, due nomi che chi legge questo blog dovrebbe ormai avere estremamente familiari.
I Meistersinger, opera purtroppo strumentalizzata da Hitler nel capolavoro-simbolo della Germania nazista, costituiscono per questo ancora oggi un problema per i registi, onde per cui bisogna prepararsi a vederne un po’ di tutti i colori sulla scena. Questa volta sono abbastanza fiducioso perché mi sembra che l’australiano Barrie Kosky, al momento direttore artistico della Komische Oper di Berlino, sia (almeno a giudicare dalle due cose sue che ho visto) uno che conosce il teatro e che partorisce idee vere e non il solito frullato di luoghi comuni “alternativi”. Vedremo, speriamo, incrociamo le dita.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bayreuth, Brand Hans, Cabinet card, Cantanti, Galleria wagneriana, Höffert Wilhelm e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Theodor Reichmann a Bayreuth

  1. Amfortas ha detto:

    Ciao, ti ho rilanciato l’articolo su Twitter. Buon Festival!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...