E’ arrivato il Bollettino

A leggere certi articoli pubblicati sui numeri più recenti del Bollettino del Centro rossiniano di studi della Fondazione Rossini di Pesaro viene il sospetto che, almeno dal punto di vista della ricerca biografica su Rossini, si stia un po’ raschiando il fondo del barile.
Questo fa pensare anche l’articolo di Marco Beghelli che apre l’ultimo numero: Rossini alla corte dei Busoni (fra triache e rob antisifilitici) mette assieme qualche frammento documentario per tracciare una micro-microstoria dei goliardici passatempi veneziani del compositore, mettendoci dentro un po’ di storia della farmacopea e la vicenda di due tavolini.
Molto più interessante il successivo contributo di Andrea Malnati, che occupa buona parte del fascicolo: Per una storia della prassi esecutiva vocale dell’opera italiana: il caso di “Ombra adorata, aspetta” di Niccolò Zingarelli ricostruisce le vicende di un’aria un tempo famosissima, delle sue plurime intonazioni, compresa quella dovuta al più celebre dei suoi interpreti, il castrato Girolamo Crescentini, e soprattutto del variare della prassi esecutiva nel passaggio di testimone da Crescentini a Giuditta Pasta a Maria Malibran. Studiando e confrontando le modalità di variazione e abbellimento della linea melodica originale, Malnati ricostruisce il passaggio dalla sensibilità tardosettecentesca e neoclassica a quella ormai definitivamente romantica dei primi decenni dell’Ottocento. Bravo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Cantanti, Letto e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

2 risposte a E’ arrivato il Bollettino

  1. Conoscendo l’amore smisurato che ho per quell’aria avrai già provveduto ad inviarmi copia dell’articolo, vero?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...