Discepolo e maestro

Lo vedo ancora davanti a me, durante una prova d’orchestra del Crepuscolo degli dei, precipitarsi giù dal podio verso l’angolo delle trombe e dei tromboni per provare con loro, con particolare insistenza, un pezzo della Marcia funebre, e salire poi rapidamente, usando la sedia di un contrabbasso, dall’orchestra al palcoscenico, per dare suggerimenti che sarebbe stato faticoso o troppo lungo dare dal podio, come, per esempio, il diminuendo di un coro lontano o di una musica di scena. Nel frattempo l’orchestra aspettava muta, come ipnotizzata, sempre sotto l’incantesimo di quest’uomo deciso, che a sua volta sembrava costretto, dall’incantesimo delle sue visioni interiormente suscitate dall’opera, ad imporre ai suoi collaboratori le esigenze irresistibili del suo spirito. Durante i due anni passati con Mahler, al Teatro di Amburgo, o durante i sei anni all’Opera di Vienna, non ho mai notato che venisse meno questa sua capacità di incantare, piena di tensione; ma “fu rotto l’incanto”, e il lavoro procedeva, dall’inizio alla fine, in quell’atmosfera sublime, che era un elemento della sua vita.

Suo collaboratore ad Amburgo e poi a Vienna, a lui legato da un’amicizia discreta, come quella che può nascere fra un brillante esordiente e un professionista di notorietà internazionale, Bruno Walter scrisse questo piccolo libro di memorie in tedesco, sua lingua madre, nel 1936, a venticinque anni dalla morte di Gustav Mahler. Lo rivide per una riedizione in inglese pubblicata negli Stati Uniti nel 1956; ebreo, aveva dovuto abbandonare l’Europa nel 1939.
Bruno Walter fu un direttore colto e un intellettuale raffinato. I ricordi della prima parte del libro e le riflessioni della seconda rifuggono le tentazioni dell’agiografia fine a se stessa e compongono un ritratto affettuoso e, dopo tanti anni, ancora commosso e commovente. Certamente non imparziale, né astrattamente “scientifico”, ma pervaso dall’inizio alla fine da un fortissimo sentimento di affetto e riconoscenza verso un maestro che maestro non volle mai essere.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Letto, Libri e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...