Punti di vista

Nell’intervallo della diretta radio di ieri sera della Madama Butterfly da Torino, intervistati uno dopo l’altro regista e direttore d’orchestra esprimono su alcuni aspetti dell’opera visioni interpretative diametralmente opposte. Nessuno sembra farci caso; chissà com’è riuscito il tenore a fare un Pinkerton musicalmente romantico e innamorato e visivamente cinico, volgare e puttaniere. Sarà andata, immagino, che il direttore ha fatto quello che gli pareva, il regista ha fatto quello che pareva a lui e i cantanti invece pure. Alla faccia dell’opera come sintesi di tutte le arti.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sentito. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Punti di vista

  1. Come quasi sempre avviene. Mentre tornavo a casa in macchina ho giusto beccato “Addio fiorito asil”: chi era?

  2. Isidoro ha detto:

    A casa mia la trasmissione era continuamente interrotta da frammenti di un’altra (un dibattito sulle scuole paritarie)… A voi non e’ capitato?

  3. winckelmann ha detto:

    @vorreietc: Massimiliano Pisapia. Un po’ adenoideo per quello che ho sentito (solo metà del primo atto), ma di quello che si sente per radio ho imparato a non fidarmi più. Magari dal vivo sembra tutt’un’altra cosa.
    @Isidoro: ieri no. Ma capita spesso che la radiotre sia disturbata o faccia cose strane, tipo salti in avanti o all’indietro, come fosse un lp.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...