Bambole, non c’è una lira

Nel desolante panorama di sfacelo culturale che ormai identifica questa disgraziata nazione, ci sono notizie che più di altre gettano nello sconforto. La chiusura di un teatro (che poi avvenga o meno diventa quasi un aspetto secondario di fronte al fatto gravissimo che un’amministrazione la prenda seriamente in considerazione) è una sconfitta che ci colpisce tutti e una perdita irreparabile non solo per quanti nel teatro ci lavorano e col teatro ci vivono, ma per tutta la città che nel teatro dovrebbe ritrovarsi e crescere. In uno stato dove la cultura è divenuta ormai un inutile orpello, dove si giustificano tranquillamente miliardi elargiti a incapaci cretinette e cretinetti televisivi mentre si pontifica con disprezzo sui costi di quello che viene definito un privilegio per poche mummie polverose, in uno stato del genere non ci si può aspettare che si lavori con determinazione non solo per salvare il teatro dalla crisi, ma per farlo tornare ad essere quel fondamentale strumento di crescita culturale e di arricchimento di tutti che esso è per sua natura.
Se anche, come pare adesso, il Carlo Felice non chiuderà, non per questo possiamo pensare che il pericolo è passato e la crisi è superata. Tenerlo aperto per farlo vivacchiare senza lavorare seriamente per ricostruire quel pubblico che negli anni è stato decimato dall’imbarbarimento collettivo, per educare le persone e far tornare loro la voglia di conoscere, di pensare, di vedere e rivedere, serve a poco. Sarà che stasera, dopo tanto tempo, ho passato una mezzora davanti alla tv, non vedo tante speranze all’orizzonte.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Varia. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bambole, non c’è una lira

  1. marcoboh ha detto:

    certamente il fatto grave è che lo si pensi soltanto. sarebbe come se si dicesse di chiudere gli uffizi. ma aspettiamoci anche questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...